<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1737715909685065&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Italiano

Garmin o Strava? Scopri che tipo di ciclista sei

Due applicazioni per ciclismo su strada molto simili, ma con differenze importanti. Una più improntata su analisi approfondite degli allenamenti, l'altra più intuitiva e social.

 

I dettagli fanno la differenza

Dimmi che tecnologia usi e ti dirò che ciclista sei. Sì, perché fra i veri appassionati delle due ruote su strada è ormai diventato molto comune, quasi indispensabile, l'utilizzo di una di queste due tecnologie, Garmin o Strava, per misurare distanze, tempi e prestazioni. Differenze talvolta macro, talvolta microscopiche, che rappresentano però dettagli importanti. Andiamo a scoprirli.

 

A cosa servono Garmin e Strava?

Garmin e Strava li potremmo definire come i due grandi colossi delle applicazioni per il mondo sportivo e in particolar modo per il ciclismo. Come funzionano? Connettendole allo smartphone o al sistema GPS o al computerino della bici e al cardiofrequenzimetro, è possibile registrare e quindi scaricare, su telefono e PC, tutti i dati del vostro allenamento: distanza percorsa, tempo impiegato, velocità media, dislivello, calorie bruciate e via dicendo. Perché è utile è importante? Per tenere traccia delle performance, misurare i miglioramenti, confrontarsi con altri ciclisti e scaricare i percorsi, per poterli poi ripetere.

 

Garmin: un nome, una garanzia

Garmin, ormai da diversi anni, è una delle tecnologie più conosciute e utilizzate per la misurazione delle prestazioni sportive, per corridori e ciclisti. Il ciclocomputer Garmin è montato su milioni di bici in tutto il mondo ed è prodotto in diversi modelli e serie.

Il vantaggio che offre Garmin è proprio quello di offrire il pacchetto completo: il computerino e l'app per scaricare i dati. Attraverso i suoi sensori, il computer da bici mostra in tempo reale e registra:

  • distanza percorsa
  • velocità in tempo reale
  • velocità media
  • tempo percorso (effettivo)
  • dislivello totale
  • frequenza cardiaca (se integrato con fascia cardio)
  • calorie bruciate (scopri perché è importante alimentarsi bene)
  • mappa del percorso

 

Questi sono tutti i dati necessari per misurare con assoluta precisione la qualità della performance. Dati che, una volta finito l'allenamento, possono essere facilmente scaricati sull'app Garmin Connect. È un'applicazione per bici da strada totalmente gratuita, pensata per interagire in modo intelligente e completo con tutto l'universo di accessori del marchio Garmin.

Su questa app si possono scaricare e analizzare molti dati utili, interessanti e anche divertenti: dalle statistiche dell'allenamento alle mappe dei percorsi, dal calendario gare agli obiettivi, dall'andamento della preparazione ai confronti con altri atleti. Grazie a una community mondiale, attraverso Garmin Connect è possibile anche condividere i risultati di allenamenti e competizioni con atleti sparsi di tutto il mondo, per confrontarsi, trovare spunti per migliorarsi e, perché no, creare anche un po' di sana competizione.

L'applicazione ha un'interfaccia personalizzabile ed è ovviamente disponibile sia per PC, sia per smartphone, per avere sempre a portata di mano tutti i dati delle vostre prestazioni.

Garmin o Strava_ Scopri che tipo di ciclista sei2

Strava, un mondo social

Strava, come Garmin Connect, è un'applicazione per ciclisti che consente di monitorare e analizzare tutti i dati e gli aspetti più importanti relativi alle performance di gare e allenamenti.

Può essere collegato con iPhone e smartphone Android, orologi GPS, ciclocomputer proprio come Garmin e molti altri dispositivi. Dopo aver scaricato i dati dell'attività, è possibile consultarli in maniera molto semplice e intuitiva, per tenere traccia dei progressi delle prestazioni, programmare una tabella di allenamenti, vedere le mappe dei percorsi e confrontarsi con migliaia di altri ciclisti.

Ed è proprio il lato social il punto di forza di Strava, applicazione che viene ormai comunemente considerata il social network degli atleti. Su Strava hai il tuo profilo, partecipi a gruppi e ne crei di tuoi, condividi le tue attività e segui quelle degli altri. Proprio come sui social più famosi, più follower hai e più ciò che pubblichi potrà essere visto, commentato, ricondiviso e ricevere kudos (così sono chiamati i Like su Strava).

Da un gruppo su Strava possono prendere vita molte attività: creazione di comunità, gruppi di allenamento fino alla nascita di club e squadre. Ci si può misurare con gli altri, registrando i tempi relativi a un dato percorso e vedere la classifica aggiornata.

Inoltre, Strava ti permette di far sapere sempre dove sei, in tempo reale, agli altri. Attivando la funzione Beacon, i tuoi amici e famigliari possono conoscere la tua posizione, dettaglio molto utile in caso di necessità, o per incontrarsi e proseguire l'allenamento insieme. Insomma, non solo un social, ma un vero e proprio mondo nel quale incontrarsi, confrontarsi e condividere dati, obiettivi, progetti... e tante emozioni, tutte legate al mondo del ciclismo.

 

Punti comuni e differenze

Nonostante Garmin Connect e Strava siano concorrenti per quanto riguarda il mondo app, il dato interessante è che Strava interagisce molto bene proprio con il ciclocomputer Garmin. Le due applicazioni, nelle loro funzionalità principali, sono davvero molto simili: entrambe disponibili per IOS e Android, scaricabili su PC e smartphone e con la possibilità di condividere con altri dati e immagini.

Le differenze? Se Garmin offre qualcosa in più dal lato della profondità dell'analisi dei dati, Strava è più intuitiva e senza dubbio il social per eccellenza dei ciclisti, nonché una delle risorse di mappe di percorsi più grandi al mondo.

Garmin Connect è completamente gratuita, mentre Strava fornisce l'80% delle sue funzionalità in modalità free, ma richiede un account premium per sfruttare l'intero parco di possibilità.

 

Conclusione

Gli strumenti non sono tutti uguali, ma spesso sono molto simili, come Garmin e Strava. Quale scegliere? Forse, una decisione definitiva non è necessaria, perché potete anche utilizzare entrambe le app, che in qualche modo si completano tra di loro. A voi la scelta!

Ciò che è importante sapere, è che le due applicazioni sono le migliori in assoluto nell'analisi e nel monitoraggio di attività ciclistiche. Quindi, qualunque sia quella che decidete di usare, ciò che conta è misurare ciò che fate per tenere traccia dei dati e migliorarsi, e condividere per far sì che le vostre esperienze possano arricchire anche gli altri.

VUOI PROLUNGARE LA VITA  DELLE TUE RUOTE?  Impara come con la "guida al check up  delle tue ruote"  Con questa guida potrai   * conoscere in dettaglio i componenti di una ruota per bici da corsa;   * conoscere quali parti della ruota vanno controllate e come farlo;   * imparare a riconoscere i segnali di una ruota da sostituire. SCARICA ORA

ursus-logo

Ultimi articoli

Ciclocross, Ursus domina al Giro d’Italia con il team Selle Italia Guerciotti Elite

A due tappe dalla conclusione della Corsa Rosa di categoria, il team milanese si conferma mattatore sui circuiti nazionali ...

Leggi l'articolo

Giro delle Fiandre, Ursus pronta all’esame dei muri belgi

Cancellata la Parigi - Roubaix, l’attenzione degli appassionati di ciclismo si sposta sulla Ronde van Vla...

Leggi l'articolo

Ultimi post